Crea sito

-----------------------------------------------------------------------------Trailer ( anteprime )

----------------------------------------------------------------------------

----------------DATA USCITA-------------- mercoledì 5 ottobre 2017

-----------------------------------------------------------------

Christina Ricci

-----------------------------------------------------------------

È l'ultimogenita di quattro figli di Sarah Murdoch, ex modella ora agente immobiliare statunitense di origini scozzesi, e Ralph Ricci, un avvocato statunitense per metà di origine italiana e per metà irlandese, che un tempo esercitava la professione di psichiatra, specializzato nella terapia dell'urlo. A sette anni, la piccola Christina si trasferisce con la famiglia a Montclair, nel New Jersey, dove frequenta la Edgemont Elementary e la Glenfield Middle School. A Natale, nel corso della rappresentazione scolastica "The twelve days of Christmas", viene notata da un critico cinematografico che, esaltato dalle sue precoci attitudini interpretative, persuade i genitori ad affidarla a un talent scout.

Debutta nel cinema giovanissima nel film Sirene e in seguito interpreta Mercoledì nella " La famiglia Addams" e famiglia Addams 2. Dopo Casper, interpreta pellicole più mature come Tempesta di ghiaccio di Ang Lee e Buffalo '66 di Vincent Gallo. Gira dei film con Johnny Depp, come Paura e delirio a Las Vegas (1998), Il mistero di Sleepy Hollow (1999) e The Man Who Cried - L'uomo che pianse (2000). Recita perWoody Allen in Anything Else e in Monster recita al fianco del premio Oscar Charlize Theron. 

-----------------------------------------------------------------

Noomi Rapace

-----------------------------------------------------------------

Nasce ad Hudiksvall il 28 dicembre del 1979, figlia di Rogelio Durán (10 novembre 1953 – 4 novembre 2006), un cantante spagnolo di Flamenco originario di Badajoz (in Estremadura), e di Nina Norén (1954), un'attrice svedese. Secondo quanto da lei affermato, suo padre poteva essere di origine gitana. La sorella, Særún Norén, è una fotografa. Rapace dice di aver visto suo padre solo occasionalmente prima della sua morte. Cresciuta sino all'età di cinque anni a Järna, si trasferisce a Flúðir, in Islanda, con sua madre ed il patrigno.

A sette anni le viene data una parte muta nel film Í skugga hrafnsins di Hrafn Gunnlaugsson. L'esperienza le fa capire di voler fare l'attrice[1]. Una decina di anni più tardi (1996) debutta in televisione, interpretando Lucinda Gonzales nella serie TV Tre kronor. Nel 1998-1999 studia presso la Skara Skolscen, per essere poi scritturata nel 2000-2001 dal Theater Plaza, nel 2001 dal Orionteatern, nel 2002 dal Teater Galeasen, e nel 2003 dal Stockholms stadsteater e dal Royal Dramatic Theatre. Nel 2001 si è sposata con l'attore svedese Ola Rapace[2], del quale ha scelto di tenere il cognome a fini artistici anche dopo la separazione, avvenuta nel 2011; i due hanno avuto un figlio nel 2005 di nome Lev.

Nel 2007 ha interpretato un personaggio in Daisy Diamond, un film con tematiche omosessuali alquanto esplicite. Nel 2009 interpreta il ruolo di Lisbeth Salander nei film Uomini che odiano le donne", "La ragazza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta. Alcuni dei piercing che la Rapace ha nella trilogia sono stati fatti per l'occasione.

Grazie all'interpretazione in Uomini che odiano le donne, ha ricevuto una candidatura agli European Film Awards come miglior attrice e i prestigiosi BAFTA Awards, gli Oscar britannici, come miglior attrice protagonista.

Nel 2011 il suo debutto in una grande produzione statunitense, nel cast del film Sherlock Holmes - Gioco di ombre. Sempre nel 2011 vince il premio Marc'Aurelio d'Argento come miglior attrice al Festival Internazionale del Film di Roma 2011, per la sua interpretazione nel film Babycall.

A novembre del 2012 è comparsa come protagonista nel video del brano Doom and Gloom dei Rolling Stones. Nel 2014 compare nel video del brano eez-eh del gruppo inglese Kasabian.

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Quadrophenia ( film 1977 )

Quadrophenia è un film del 1979 diretto da Franc Roddam. È tratto dall'omonimo album del 1973 degli Who, che ne sono anche i produttori esecutivi, e ripercorre punto per punto le canzoni in esso contenute.
Il film racconta la storia di Jimmy, un ragazzo appartenente alla banda giovanile dei mods, che in quegli anni si scontravano ripetutamente con le bande rivali dei rockers, creando scompiglio nelle città inglesi. Jimmy, sfrattato di casa e perso il lavoro, cercherà rifugio nelle droghe, subendo però una profonda delusione dagli ideali a cui la sua banda si ispira.
Londra, 1965. Jimmy è un membro di una banda di mods (dall'inglese modernists, giovani ben vestiti che guidano scooter italiani come Lambretta e Vespa). I mod si contrappongono ai rockers, il cui stile è analogo a quello dei seguaci del rock and roll statunitense anni cinquanta, vestiti con giubbotti di pelle e in sella a grosse motociclette.

 

---------------------------------------------------------------

Sid & Nancy - Sex Pistols, (film 1986)


Sid e Nancy (1986) Film Completo ITA di imigliorifilm

Sid & Nancy - Sex Pistols, (film 1986)

Sid Vicious fu il secondo bassista dei Sex Pistols, famosa band londinese che diede i natali al punk britannico. Proprio a Londra incontra Nancy Spungen, una groupie di Philadelphia dapprima interessata a Johnny Rotten, che la presenterà all'amico, ma successivamente lei si lega a Sid e non lo lascerà più. Sid Vicious, proprio durante la relazione con la Spungen, si lascerà trascinare nel baratro della droga. Dopo una tournée negli Stati Uniti e lo scioglimento della band, i due si trasferiscono a New York. In seguito, il giovane fu imputato per l'assassinio della Spungen, accusa che lo porterà alla totale autodistruzione.

- Verso la fine del film, appaiono in un breve cameo Iggy Pop e la moglie Suchi sulle scale del Chelsea Hotel.

- Nella sua autobiografia del 2007, l'ex chitarrista dei Guns N' Roses Slash rivelò di aver preso parte alla pellicola come comparsa durante una scena in un club

Colonna sonora
La colonna sonora ufficiale del film, non contiene nessuna canzone eseguita dai Sex Pistols o da Sid Vicious, anche se nel film appaiono reinterpretazioni di brani dei Pistols ad opera di turnisti di studio, mentre I Wanna Be Your Dog e My Way furono cantate da Gary Oldman stesso. Gran parte dei pezzi musicali che appaiono nel film furono appositamente composti da Joe Strummer, che per contratto avrebbe dovuto limitare il suo contributo a due canzoni. Tuttavia, Strummer continuò a contribuire alla pellicola con altro materiale anche senza ricevere compensi extra, dato il suo grande interesse per il progetto. Questi brani aggiuntivi furono accreditati a band dal nome fittizio nei titoli di coda. Tra gli altri artisti che fornirono materiale presente nel film figurano The Pogues, Circle Jerks, Steve Jones, e John Cale.

--------------------------------------------------------------------

Control - Joy Division (film 2007)

Control è un film biografico del 2007 diretto da Anton Corbijn. Il film è stato completato il 17 maggio 2007, dopo un periodo di lavorazione durato due mesi.


TRAMA

Ian è un diciassettenne che vive a Macclesfield, nei pressi di Manchester, coltivando la passione per la musica e sognando di sfondare con la sua band. Siamo nel 1973 e la sua camera è tappezzata dei poster dei suoi idoli. Conosce la ragazza di un suo amico, Debbie, che subito si innamora di lui; dopo una brevissima frequentazione egli le propone di sposarsi. L'anima poetica del protagonista emerge sempre di più nei testi delle sue canzoni, e la sua band, "i Warsaw", riesce finalmente ad ottenere la possibilità di esibirsi in pubblico.
Nel frattempo la coppia decide, sempre frettolosamente, di avere un figlio. Ian trova lavoro presso un ufficio di collocamento dove incontra una ragazza malata di epilessia, che lo sconvolge con un improvviso attacco. È probabilmente questo lo spunto per la scrittura della prima grande canzone della band, che ormai ha assunto il nome di Joy Division: si tratta di She's lost control.
La fama del gruppo cresce sempre di più. Contemporaneamente entra in crisi la vita coniugale della coppia, e Ian si rinchiude sempre più in sé stesso, allontanandosi progressivamente dalla moglie e dalla figlioletta. Durante un concerto il cantante incontra Annik, una giornalista belga, che dimostra subito un forte interesse per lui; tra i due nasce una storia, per Ian molto combattuta, dato che in lui cresce il senso di colpa verso la sua famiglia. Nel frattempo hanno inizio i terribili attacchi di epilessia del protagonista: il suo modo frenetico di cantare e di ballare sul palco ne causano uno proprio durante un concerto.
Dopo l'ultimo, tremendo attacco, Ian, solo in casa della moglie da cui ormai si è separato, stanco e depresso a causa delle medicine che deve prendere per combattere la sua malattia, si impicca a soli ventitré anni; non conoscerà mai il grande successo che i Joy Division hanno avuto.

---------------------------------------------------------

Miriam si sveglia a mezzanotte

Miriam si sveglia a mezzanotte ( The Hunger ) è un film del 1983, opera d'esordio del regista Tony Scott e interpretata da Catherine Deneuve, David Bowie, e Susan Sarandon.  Il titolo originale è The Hunger .

Il film è tratto dal romanzo omonimo di Whitley Strieber -  L'intreccio, -  ideato per la sceneggiatura da Michael Thomas, Ivan Davis e James Costigan, colpisce in particolare per l'impressionante sequenza in cui David Bowie invecchia a vista d'occhio, ed è singolare per la colonna sonora selezionata con grande cura.

Trama

Miriam è una vampira che ogni due o tre secoli deve cambiare compagno perché quello che si è scelta perde inspiegabilmente la sua "eterna" giovinezza e deperisce fino a una sorta di letargo. Il suo attuale compagno, John, sta appunto deperendo e non valgono vittime a ripetizione a rinforzarlo. Sarah Roberts è una giovane dottoressa che, incuriosita dal caso di John, decide di far visita a casa di Miriam. Miriam si innamora della donna e, ricambiata, la seduce e durante il loro amplesso riesce a morderla al collo e sul braccio, facendola diventare una vampira. Sarah inizia ad avere strane visioni e alla fine scoprirà la vera natura di Miriam. Sarah si rifiuta di vivere così, si vergogna di quello che è diventata e quindi tenta di suicidarsi. Miriam porta Sarah in soffitta, dove giacciono i suoi ex, ma è in quel momento che gli ex si risvegliano e ormai cadaveri spaventano Miriam a tal punto da farla cadere nella tromba delle scale. Mentre Miriam sta morendo i corpi degli ex poco a poco si dissolvono, la loro maledizione è finalmente spezzata. L'ultima immagine ci regala invece Sarah, che ha ormai preso il posto di Miriam, che si affaccia, enigmatica, al balcone di un palazzo.

---------------------------------------------------------

L'uomo che cadde sulla Terra

L'uomo che cadde sulla Terra (The Man Who Fell to Earth) è un film di fantascienza del 1976 diretto da Nicolas Roeg, tratto dall'omonimo romanzo di Walter Tevis. Il ruolo di protagonista è ricoperto dal cantante rock inglese David Bowie al suo esordio nella recitazione.

Trama

La superficie di un laghetto isolato nel Kentucky è sconvolta dalla caduta di un oggetto dal cielo. Un uomo con la testa coperta da un cappuccio scende a fatica la pietraia di un campo minerario abbandonato, poi segue una strada fino a un cartello che indica la cittadina di Haneyville. È mattino presto, l'uomo si sdraia prostrato su una panca a attendere l'apertura delle attività commerciali. In una gioielleria vende una vera d'oro nella quale sono incise le sue iniziali, TJN; deve mostrare un documento d'identità: il passaporto, perché sostiene di essere inglese, e si chiama Thomas Jerome Newton. Ottiene un prezzo molto basso, ma ha con sé un quantità di anelli d'oro, tutti con le proprie iniziali. È passato qualche tempo, un avvocato di New York City di nome Oliver Farnsworth, specialista in brevetti industriali, riceve a casa propria Thomas Jerome Newton, il quale gli consegna 10.000 dollari in contanti; in cambio vuole che legga seduta stante la documentazione che gli consegna. Al termine di una lunga notte, l'avvocato Farnsworth è sconvolto: Newton possiede 9 brevetti rivoluzionari in campi come l'elettronica, la chimica, la fotografia e la musica. Newton offre a Farnsworth di lavorare per lui in cambio di una percentuale astronomica dei profitti; vuole ricavare il prima possibile 500 milioni di dollari ma desidera rimanere nell'ombra, tenendo contatti unicamente con il suo avvocato. Un professore di chimica dell'Università di Chicago, Nathan Bryce, che mantiene volentieri relazioni sessuali con le sue studentesse, viene a conoscenza tramite una rivoluzionaria tecnologia fotografica dell'esistenza di una nuova multinazionale, la World Enterprises Corp., molto dinamica e in possesso di brevetti di nuova concezione. Frustrato dalla direzione universitaria nelle sue aspirazioni di ricerca, medita di cambiare lavoro e si mette in contatto con la World Enterprises. Thomas Jerome Newton arriva in limousine con autista in un albergo di Louisville (Kentucky), dove ha prenotato con il nome Thomas Sussex. Mentre sale in camera gli capita uno spiacevole incidente: non riesce a prevenire la cameriera che mette in movimento l'ascensore, la lieve accelerazione lo stende a terra e gli procura un'emorragia dal naso. Newton è così magro e leggero che la donna terrorizzata riesce a trasportarlo in camera sollevandolo di peso. L'uomo rimane diversi giorni sdraiato a letto e sofferente, ma rifiuta un medico; la giovane cameriera, che si chiama Mary-Lou, lo accudisce fuori dall'orario di lavoro finché i due prendono confidenza. Lei è stupita che lui beva esclusivamente acqua, e gustandola a lungo come se si trattasse di una prelibatezza. I due diventano amanti, Newton si trasferisce a casa di Mary-Lou e da lì detta disposizioni via telefono a Farnsworth sulla gestione della World Enterprises: vuole che la multinazionale si impegni immediatamente in un programma astronautico. Mary-Lou non si preoccupa di qualche incongruenza nella vita di Newton: è inglese ma non conosce i salmi della Chiesa d'Inghilterra, e afferma di essere sposato con figli, ma non dice dove siano. Il professor Nathan Bryce ha lasciato l'università, è stato assunto dalla World Enterprises per occuparsi di ricerche sulla conservazione dell'energia. Newton invece si fa costruire una casa sulla riva del lago presso Haneyville e porta Mary-Lou con sé; fra i due tuttavia la tensione aumenta, lei percepisce che l'uomo nasconde qualcosa, lui è sempre più insofferente come se gli mancasse il tempo; soffre di visioni che si sovrappongono alla sua percezione, vede una famiglia vestita con tute salvavita che attraversa il paesaggio desolato di un pianeta che non può essere la Terra. Nathan Bryce arriva in Kentucky per svolgere le sue ricerche, viene alloggiato in una splendida casa dall'altra parte del lago rispetto a quella di Newton. Il suo datore di lavoro lo porta a visitare il cantiere dove si costruisce una capsula spaziale, dove gli dice di essere interessato al trasferimento dell'energia a distanza. Bryce si stupisce che il programma astronautico non preveda nulla di specifico sul recupero della capsula. Le dimensioni gigantesche raggiunte dalla World Enterprises, la minaccia all'industria rappresentata dalla sua strapotenza e l'ossessione per la riservatezza destano l'interesse della CIA. Un agente contatta Farnsworth per convincerlo a collaborare, l'uomo rifiuta di tradire la fiducia del suo capo. La CIA decide di fare terra bruciata intorno a Newton. Insospettito dalla reticenza del suo datore di lavoro, il quale malgrado sostenga di essere inglese non conosce neppure il motto della Royal Air Force, Nathan Bryce decide di approfondire; riesce a scattare a casa propria una foto a raggi X di Newton, che insiste perché i serbatoi di carburante dell'astronave siano pronti prima dei tempi preventivati, ma la radiografia mostra una organismo decisamente anomalo. Newton si sente sempre più solo, le sue visioni si intensificano. Dopo un litigio con Mary-Lou decide di rivelarsi alla donna nel suo aspetto reale, senza capelli e epidermide posticci. La ragazza si rende conto che Newton è una creatura extraterrestre, e deve vincere il terrore e lo smarrimento. Lui le lascia la casa e un'enorme cifra di denaro e si ritira in una baracca nel deserto. Qui Newton convoca Nathan Bryce; sa che l'uomo ha scoperto la verità, si è accorto della radiografia perché il suo occhio può vedere i raggi X. Si fida però di lui, gli racconta di provenire da un mondo nel quale la vita è in grave pericolo di estinzione:

« Io vengo da un mondo spaventosamente arido. Abbiamo visto alla televisione le immagini del vostro pianeta. E abbiamo visto l'acqua. Infatti la nostra parola per indicare la Terra significa pianeta d'acqua. »
( Thomas Jerome Newton a Nathan Bryce  )

Finalmente il programma spaziale della World Enterprises giunge al termine, l'astronave è pronta per il lancio dal centro ricerche del Kentucky, Thomas Jerome Newton sarà l'unico membro dell'equipaggio. La rampa è circondata da una folla di curiosi, spettatori, giornalisti e polizia. È questo il momento che la CIA ha scelto per colpire. A New York, due uomini mascherati con caschi da astronauta si introducono nell'appartamento di Oliver Farnsworth e lo scaraventano giù dalla finestra. L'autista di Newton, corrotto dagli agenti, rapisce il suo capo portandolo via in limousine un'ora prima del decollo dell'astronave. Newton viene tenuto segregato nell'ala deserta di un hotel, in balia di équipe di medici chiamati a investigare sulla sua possibile natura extraterrestre. Gli esami si prolungano indefinitamente, per la disperazione Newton cade in preda all'alcol, che il suo metabolismo non tollera. La World Enterprises versa in gravi difficoltà finanziarie. Nathan Bryce, convinto dalla CIA a collaborare, visita Newton in prigionia ma non è in grado di aiutarlo. Lui e Mary-Lou, gli unici due dei quali l'extraterrestre si fidasse, ora hanno una relazione. Bryce riesce a ottenere che alla donna sia permesso di fare visita al suo ex amante, che non appare minimamente invecchiato malgrado il trascorrere del tempo. Newton è amareggiato, sconsolato, ma confessa di non essere in grado di odiare nessuno, e neppure di amare Mary-Lou. È l'ultima volta che i due si vedono. Poco per volta, gli esami medici sull'organismo di Newton eliminano ogni traccia della sua origine extraterrestre, e la sua vista rimane danneggiata dai raggi X dei medici. Il tempo trascorre per tutti tranne che per Newton. Bryce e Mary Lou invecchiano insieme. Dopo 15 anni, l'astronave della World Enterprises viene fatta saltare in aria, lui ha la visione della moglie e dei figli morti d'inedia sul pianeta deserto, in attesa del suo impossibile ritorno. Un giorno in cui Newton si aggira senza meta nel grande appartamento della sua prigionia, si accorge che la porta è aperta e la sorveglianza sembra svanita. Fugge senza pensarci un momento, attraversa a piedi scalzi l'albergo ignorato da tutti e si dilegua in strada. È Natale, Mary-Lou e Nathan Bryce vivono insieme, invecchiati e perseguitati dal rimorso e dal dispiacere per come sono andate le cose. Un giorno in un negozio di musica Bryce chiede di ascoltare un vinile, l'artista riportato sulla copertina è The Visitor, “il Visitatore”. Riconosce la voce. Dopo lunghe ricerche, un Nathan Bryce con barba e capelli ormai completamente bianchi rintraccia Newton, che dimostra sempre la stessa età, seduto ad un tavolino di un bar dove annega nell'alcool la propria rassegnazione. Newton si informa sulla salute di Mary-Lou - lo scienziato non ha il coraggio di rivelargli che vivono insieme - domanda se abbiano bisogno di soldi, dato che ne ha a profusione, e apprende su come Bryce sia riuscito a rintracciarlo, tramite il disco che lui ha inciso come messaggio, nella speranza che un giorno sua moglie riesca ad ascoltarlo captando le onde trasmissioni radio terrestri. “Non provate rancore per tutto quello che è successo?” domanda Bryce. “Rancore? No”, risponde Newton. “Probabilmente vi avremmo trattato allo stesso modo, se foste stato voi a venire sul nostro pianeta.

-----------------------------------------------------------------

I miei Film preferiti

-----------------------------------------------------------------

Christiane F. - Noi, i ragazzi dello zoo di berlino

Un film che viaggia in una generazione perduta in antri apocalittici emotivi e destabilizzanti alla ricerca di una serenità perduta o mai inverata.
Tra artifici allucinogeni e dipendenze amorose travianti dove l’amore è solo un compromesso per evadere da una realtà fuorviante e autolesionista di una società dispersa tra emulazioni e confusioni edonistiche.
Malessere e disistima nel proprio presente intrappolano la protagonista in ruoli estroversi e fuggitivi con il contorno di una colonna sonora aspra nelle sue note decadenti ma avvolgenti (David Bowie - Heroes)
--------------- recensione Dj Manuel
 

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------